Toscana2013: Le cronometro a squadre!

Assegnati i titoli mondiali delle cronometro a squadre.. Tra le donne oro per la Specialized, tra gli uomini successo della Omega Pharma Quick Step.. 

 

Mondiali 2013: Le cronometro a squadre

I Mondiali di Ciclismo Toscana2013 si sono aperti con due cronometro a squadre. In campo maschile l’oro è andato alla Omega Pharma – Quick Step, mentre tra le donne a far festa è stata la Specialized Lululemon. La compagine belga e quella statunitense hanno confermato i titoli conquistati nella passata edizione (nel 2012 a Valkenburg) e sono salite sul gradino più alto del podio per la seconda volta consecutiva. Stesso risultato, ma copione differente. La Omega Pharma – Quick Step si è imposta al termine di un entusiasmante duello con la Orica GreenEdge e ha conquistato il successo con meno di un secondo di vantaggio, mentre la Specialized ha dominato la prova battendo nettamente la Rabo Women Ciclyng Team. Due gare belle sotto il profilo tecnico e anche paesaggistico. Ottimo inizio per Toscana2013 e cronometro a squadre decisamente coinvolgenti. Per sapere tutto sui Mondiali di Ciclismo basta entrare di http://www.toscana2013.it/

 

 

La cronometro a squadre maschile

La Omega Pharma Quick Step si è aggiudicata la cronometro a squadre maschile coprendo i 57,2 km di gara in 1h04’16”81, alla media di 53,391 km/h. Protagonisti del successo il francese Sylvain Chavanel, il tedesco Tony Martin, l’olandese Niki Terpstra, lo slovacco Peter Velits, il belga Kristof Vandewalle ed il polacco Michal Kwiatkovski. Medaglia d’argento per la Orica GreenEdge che ha fallito il massimo risultato per soli 81 centesimi. Sul secondo gradino del podio sono saliti il canadese Svein Tuft, il sudafricano Daryl Impey, gli australiani Luke Durbridge, Brett Lancaster e Michael Hepburn, l’olandese Jens Mouris. La medaglia di bronzo è invece andata al Team Sky che ha concluso la prova con 22”05 di ritardo. Terzo gradino del podio quindi per i britannici Geraint Thomas e Chris Froome, per l’australiano Richie Porte, per il norvegese Edvald Boasson Hagen, per i bielorussi Vasil Kiryienka e Kanstantsin Siustsou. 4° posto a 1’02”71” per la Bmc degli italiani Quinziato e Osss, degli statunitensi Van Garderen e Phinney, del britannico Cummings e dello svizzero Schar. In 5° piazza (a 1’17”53) la RadioSchack di Cancellara (Svi), in 6° (a 1’21”14) l’Astana e in 7° (a 1’28”74) la Cannondale, prima squadra di matrice italiana nella cronometro maschile per club.

 

Cronometro maschile: Tante emozioni

Il duello tra la Omega Pharma Quick Step e la Orica GreenEdge si è risolto solo negli ultimissimi metri ed ha regalato grandi emozioni. La squadra belga è partita più forte di quella australiana e dopo 7,31 km ha segnato il miglior tempo (9’23”). A 12” Orica GreenEdge e BMC, a 14” il Team Sky. Trend confermato al secondo rilevamento intermedio. Dopo 24,09 km Omega Pharma guida la classifica con 14” su Orica GreenEdge, 18” su Team Sky e 22” su BMC. La situazione cambia al terzo intermedio (km 42,3). L’Orica GreenEdge supera l’Omega Pharma e passa al comando con 1”45 di vantaggio (a 20”79 sulla Sky). La vittoria si decide sul filo di lana. Ad esultare è per solo 81 centesimi l’Omega Pharma Quick. Tony Martin e compagni alzano ulteriormente il ritmo e negli ultimi metri effettuano il decisivo controsorpasso. Finale super, oro meritato..

 

 

Cronometro maschile: Le parole di Martin

Ecco una breve dichiarazione rilasciata dal tedesco Tony Martin (uomo simbolo della Omega Pharma Quick Step) nella conferenza stampa che si è svolta dopo la cronometro a squadre maschile.

 

 

La cronometro a squadre femminile

La Specialized Lululemon ha vinto la cronometro a squadre femminile coprendo i 42,79 km in 51’10”69, ad una media di 50,165 km/h. Protagoniste del trionfo le tedesche Trixi Worrack e Lisa Brennauer, l’olandese Eleonora Van Dijk, la britannica Katie Colclough, le statunitensi Evelyn Stevens e Carmen Small. Argento per la Rabo Women Cycling Team che ha pagato un ritardo di 1’11”09. Sul secondo gradino del podio della cronometro femminile sono quindi salite le olandesi Marianne Vos, Annemiek Van Vleuten, Lucinda Brand, Thalita De Jong, Roxane Knetemann e la francese Pauline Ferrand Prevot. Medaglia di bronzo per la Orica, 3° a 1’33”83. Squadra composta dalle australiane Melissa Hoskins, Shara Gillow, Amanda Spratt, Annette Edmondson, dall’olandese Loes Gunnewijk e dalla svedese Emma Johansson. 4° posizione per la Rusvelo (a 2’02”31), 5° per la Mcipollini Giordana di Tatiana Guderzo, prima squadra italiana nella crono femminile.

 

Foto tratta dal sito www.toscana2013.it