Nel vivo il Campionato Gioco di Carte a Coppie

In corso di svolgimento ad Anghiari la 2° edizione del Campionato Gioco di Carte a Coppie a cui partecipano 7 circoli paesani e un totale di oltre 100 persone. La Ferla: “Una bella iniziativa”.

Campionato Gioco di Carte a Coppie: la 2° edizione 

Con l’inizio del 2016 è entrato nel vivo il 2° Campionato Gioco di Carte a Coppie, torneo che si sta svolgendo ad Anghiari con il sostegno del Comune a cui partecipano 7 centri di aggregazione del paese: il Circolo Ricreativo Tavernelle, il Circolo Antico Ponte (Ponte alla Piera), La Stazione, La Motina, Il Giardino (de La Stazione), la Squadra Cinghiali Tavernelle e l’Associazione Sportiva Motina. La manifestazione ha vissuto la sua prima edizione nel 2014-2015 con la partecipazione di 4 squadre (a vincere fu la Comunità di Santo Stefano) ed in questo secondo atto ha operato un passo in avanti sia nel numero delle squadre iscritte che nella capacità di coinvolgere gli anghiaresi.

 

Campionato di Carte a Coppie, foto 2

 

Il torneo nato lo scorso anno grazie ad un’idea di Fabio Panichi sta riscuotendo enorme successo ed è soprattutto un modo per condividere la passione per le carte, per portare avanti una tradizione che nel nostro territorio vanta radici antiche e per passare del tempo insieme all’insegna della voglia di divertirsi. Gli incontri si disputano di giovedì sera a rotazione nei vari circoli partecipanti ed hanno cadenza settimanale (eccezion fatta per la pausa durante le Festività Natalizie). Le coppie si danno battaglia in emozionanti e divertenti gare di briscola, tresette e scopone. Una sfida in piena regola con tanto di classifica e premi finali (per il valore di 500 euro alla squadra vincitrice, di 250 al secondo team e di 150 alla terza compagine in graduatoria).

Il 2° Campionato Gioco di Carte a Coppie è cominciato il 12 novembre e si concluderà il 14 marzo dopo 14 turni. Finora si sono disputate 5 giornate e l’Associazione Sportiva Motina (63 punti) comanda la classifica con 6 lunghezze di vantaggio sulla Squadra Cinghiali Tavernelle. La distanza che separa le contendenti è minima e da qui a fine torneo tutto può ancora accadere. Il prossimo turno è in programma lunedì alle 21:00 e la squadra ospitante sarà la Stazione (che preparerà come da tradizione un rinfresco per tutti i partecipanti, a conferma dello spirito di amicizia che caratterizza l’evento).

 

Campionato di Carte a Coppie, foto 3

 

Al campionato partecipano uomini e donne di ogni età (dai 18 agli 80 anni) per un totale che supera le 100 persone. Un numero considerevole che testimonia la passione per le carte, l’aspetto sociale di questa iniziativa e la voglia di aggregazione che unisce tutti gli iscritti. Il divertimento è assicurato e la competizione attira di settimana in settimana sempre più appassionati (anche semplici curiosi che vengono per assistere alle partite).

Coordinatore del torneo è Franco Panichi che cura la parte organizzativa assieme ai presidenti dei 7 circoli: Antonio Zineddu del Circolo Ricreativo Tavernelle, Piero Giorni de Il Giardino, Alessandro Alessandrini de l’Associazione Sportiva Motina, Mariella Fontana del Circolo Antico Ponte, Giorgio Mencarini de La Stazione, Santino Cagnacci della Squadra Cinghiali Tavernelle, Giuseppe Pompeo de La Motina, A conclusione dell’evento la classica cena e le premiazioni.

 

Campionato di Carte a Coppie, foto 1

 

Da sottolineare la collaborazione tra i circoli partecipanti e il sostegno del Comune di Anghiari che ha incoraggiato la realizzazione del campionato di carte, come confermato dal sindaco Riccardo La Ferla. “L’iniziativa è perfettamente riuscita e merita di essere messa in risalto soprattutto perché favorisce aggregazione, divertimento e spirito di collaborazione tra i cittadini di Anghiari. E questo è ancora più importante in un periodo storico nel quale prevalgono diversi modi di comunicare. Voglio sottolineare la valenza sociale dell’evento e ringraziare sia gli organizzatori che i giocatori. Tutti meritano un grande applauso, a prescindere da chi poi conquisterà il successo finale”.